I computer industriali: a cosa servono e le differenze con i pc tradizionali

Per automatizzare e velocizzare i processi produttivi, le industrie impiegano tecnologie informatiche all’avanguardia e macchinari di ultima generazione, inoltre utilizzano i cosiddetti pc industriali, molto differenti dai computer che siamo soliti usare a casa o in ufficio. Se volete saperne di più riguardo ai pc industriali e come possono essere utili per le aziende, continuate a leggere questo articolo!

I pc industriali (IPC): principali caratteristiche

I computer impiegati nell’industria sono denominati pc industriali e vengono indicati con l’acronimo IPC (Industrial PC), per distinguerli da quelli che comunemente si utilizzano in ambito domestico o negli uffici. Gli IPC sono delle macchine in grado di lavorare autonomamente e senza nessuna interruzione e servono soprattutto per produrre beni o per lavorare delle materie prime, ma possono essere utilizzati anche per verificare o controllare le macchine e le apparecchiature presenti all’intero dell’azienda.

I pc industriali sono un valido aiuto per chi vuole automatizzare alcuni passaggi della produzione di oggetti o avere la sicurezza che ogni bene prodotto rispetti alcuni requisiti specifici. Gli IPC sono delle macchine molto potenti e versatili, in grado di elaborare processi molto complessi e di immagazzinare una grande quantità di informazioni rispetto ai computer standard, inoltre devono essere molto resistenti se vengono usati in contesti industriali dove vi sono alte temperature o sostanze pericolose. I computer industriali presentano alcune caratteristiche specifiche:

  • possono funzionare a una temperatura di oltre 45°C;
  • le ventole di raffreddamento sono dotate di speciali filtri per evitare l’ingresso di polvere;
  • sono dotati di sistemi di raffreddamento molto potenti;
  • funzionano anche in caso di sbalzi o interruzioni di corrente;
  • hanno una maggiore resistenza agli urti, agli sbalzi di temperatura e all’umidità.

I diversi tipi di computer industriale

Un computer industriale non ha lo stesso design di un pc tradizionale, visto che devono svolgere diverse funzioni e devono resistere al contatto con liquidi, polveri, getti di acqua e altre sostanze. I pc industriali possono essere molto ingombranti e dotati di diversi cavi, hardware e altri componenti e vengono alloggiati in armadi rack, delle strutture meccaniche di grandi dimensioni. Un altro tipo di pc industriale molto utilizzato è quello definito “a pannello”, dalle dimensioni ridotte e compatte, impiegati solitamente per il controllo di macchinari e attrezzature, che può presentare uno o più slot. Negli ultimi tempi, in ambito industriale, si usano i computer veicolari, dei tablet speciali che possono essere usati in qualsiasi situazione e fissati a camion, bracci automatici e altri tipi di supporto. Per chi vuole acquistare un computer industriale che gli assicuri ottime prestazioni, resistenza e capacità di eseguire compiti e procedure complesse, la società KM Soltec è specializzata nella vendita di pc industriali di ultima generazione.

Computer industriali vs pc tradizionali

I computer industriali e quelli tradizionali sono molto diversi, non soltanto per le caratteristiche tecniche, ma anche per quelle estetiche. Il design dei pc industriali è molto semplice e si contraddistingue per monitor touch di piccole dimensioni o slot di forma rettangolare che vengono inseriti in strutture metalliche, mentre quelli usati a casa o in ufficio sono sempre provvisti di tastiere, schermi di grandi dimensioni e case molto eleganti e sottili. Un computer industriale può resistere ad altissime temperature e non surriscaldarsi, mentre quelli tradizionali non possono essere usati in ambienti dove la temperatura supera i 35°C., senza subire rallentamenti. In caso di interruzioni di corrente, gli IPC sono in grado di continuare la lavorazione, mentre quelli commerciali si possono spegnere immediatamente. Una delle principali differenze tra i due computer è che quelli industriali possono essere programmati per eseguire anche un unico compito o per lavorare autonomamente e in maniera continuativa. I pc tradizionali non possono lavorare in maniera autonoma e la maggior parte dei modelli in commercio presenta le stesse caratteristiche tecniche.