Come fare una landing page: esempi di successo

Come fare una landing page? Esempi sul web di persone che hanno saputo costruire una landing page di successo ce ne sono tantissimi. I due elementi fondamentali di una landing page, per mezzo dei quali si riesce a portare nuovi visitatori o clienti al sito, sono design e contenuto. A questo proposito, esistono alcune regole per migliorare in modo tangibile le possibilità di raggiungere l’obiettivo che ci si è posti prima di aprire un blog o un sito professionale.

Landing page esempi: la lezione del sito Canva e del libro For Hour Work Week

Ci si sta informando su come debbano essere costruite le landing page? Esempi eccellenti a questo proposito si possono ricavare dal popolare Canva e dal sito For Hour Work Week. Canva è l’esempio perfetto di come deve essere costruita una landing page minimale. L’obiettivo che il team del portale Canva vuole raggiungere è l’iscrizione del numero più alto di iscritti. In che modo? Un modulo d’iscrizione semplice e diretto, due testimonianze autorevoli e un’anteprima di come funziona il popolare strumento di design (attraverso il solo movimento del mouse). Una chicca: il form di registrazione include una vera e propria call to action: Inizia a disegnare (Start designing).

For Hour Work Week è invece l’esempio di una landing page di successo per la promozione di un libro in vendita su Amazon. L’autore del libro è Tim Ferriss, che in cambio dell’iscrizione alla newsletter offre una piccola anteprima gratuita del libro. Su entrambi i lati sono riportate le testimonianze illustri relative all’opera letteraria, mentre in alto compare la call to action che anticipa il beneficio derivante dall’iscrizione alla newsletter ma, soprattutto, dalla lettura del libro. L’unica azione prevista dalla landing page – che costituisce anche l’homepage del sito di Tim Ferriss – è l’iscrizione alla newsletter. Sono stati rimossi perfino le categorie e i tasti del menu, presenti sul 99 per cento dei siti web di tutto il mondo.

Come realizzare landing page efficaci

Ogni landing page di successo che si rispetti presenta delle caratteristiche fondamentali, senza le quali è difficile riuscire a cogliere nel segno. Per prima cosa è importante realizzare un titolo accattivante, che sia ben visibile rispetto ai restanti elementi della landing page. Il titolo stesso deve comunicare da subito un messaggio in grado di colpire l’utente appena collegatosi al sito, che deve capire cosa quel sito ha da offrirgli e quali benefici potrebbe ottenere.

Sotto il titolo va poi inserito un testo di vendita, il quale deve presentare alcuni elementi chiave quali i benefici del servizio o prodotto offerto, le sue funzionalità, la risoluzione ai problemi, come il prodotto si differenzia da quello offerto dagli altri concorrenti. Più si riuscirà a porre enfasi su ciascun elemento appena citato, maggiori saranno le probabilità di successo della landing page.

Il terzo elemento chiave di un’efficace landing page – esempi docet – è costituito dalla call to action, l’invito cioè agli utenti che sono atterrati sulla pagina del sito ad agire, a compiere un’azione. Se, ad esempio, si punta a vendere un e-book, si può offrire un’anteprima gratuita inserendo come call to action una frase del tipo “Scarica ora gratuitamente”, consentendo agli utenti di eseguire il download delle prime pagine o direttamente del primo capitolo dell’e-book.