“Connessione non affidabile”: capire perché succede e risolvere il problema

Vi sarà capitato, almeno una volta nella vita, di navigare tranquillamente su internet e di imbattervi in un messaggio di sistema del vostro computer che vi comunica che state navigando con una connessione non affidabile

. Esistono diversi siti che possono proporre dei capi di inserimento dove verrà previsto del testo che non sono crittografate, facendo scattare così i sistemi di sicurezza del vostro computer che vi mette in guardia dalla tipologia di connessione utilizzata. Questa problematica potrà non solo succederci, ma succedere anche agli utenti che stanno navigando sul nostro sito, mettendoli in guardia e probabilmente facendoli “scappare”. Come è possibile risolvere questa cosa? Perché succede? Scopriamolo insieme in questo piccolo approfondimento.

Connessione non affidabile: qual è la causa?

Può capitare che, a seconda di diverse impostazioni presenti sul tuo portale hosting, come ad esempio WordPress, alcune configurazioni dovute ad aggiornamenti non siano riconosciute dal sistema, e di conseguenza il sito diventi “non sicuro”. Soprattutto se non siamo particolarmente pratici dell’utilizzo e della gestione degli host potrebbe essere controverso risalire all’errore commesso, ma è possibile comunque trovare una strategia di risoluzione pronta e pratica della problematica in cui siamo incorsi.

Come risolvere la connessione non affidabile del nostro sito

Per prima cosa, in caso non fossimo particolare pronti a gestire questa problematica, sarà necessario affidarsi a un esperto informatico o un team di esperti in grado di risolvere la nostra problematica: per esempio, come prima cosa, sarà necessario migrare i propri dati dal protocollo HTTP a quello HTTPS: potrà permettere di rendere il proprio sito più sicuro, oltre a rendere il nostro sito più nuovo e aggiornato rispetto a quelli dei nostri competitors.

Questo protocollo servirà a trasmettere le informazioni del nostro sito, autenticandolo e proteggendo le proprie informazioni in maniera molto efficace. Esiste anche un’ulteriore sigla che potrete visionare in diversi siti, ossia SSL, e questa è un sistema in grado di creare un link che sia criptato e apposito per assicurare che i dati sul sito resteranno assolutamente privati e sicuri.

Scegliere il miglior protocollo certificato per la sicurezza del nostro sito

Sono svariate le tipologie di SSL che possono venire incontro alle esigenze del nostro sito, e tutti hanno una funzione ben precisa. Per esempio, la tipologia SD sarà ottimale per i siti che hanno un singolo dominio, mentre i SAN saranno ottimali per i multi domini. Tra quelli più certificati e sicuri, troveremo sicuramente quello chiamato Esteso, in grado di permettendo di controllare anche un’organizzazione e tutti gli aspetti legali legati a quest’ultima.

Attraverso la scelta del certificato migliore, non solo eviteremo lo sgradevole messaggio della connessione non affidabile, ma il nostro sito crescerà anche di sicurezza e di credibilità agli occhi del nostro potenziale acquirente.